Cocolle

Il nome richiamava l’espressione che Tommaso, nei primi giorni alla scuola dell’infanzia a 3 anni, ripeteva piangendo: “No, cocolle io. No, cocolle!”, per dirmi: “Non voglio le coccole, voglio la mia mamma!”.

Con Tommaso e i suoi amici e amiche si sono condivise tante esperienze.

Abbiamo imparato a comunicarci i desideri e le preoccupazioni, a riflettere sule nostre azioni, a progettare insieme.

Con loro abbiamo realizzato il primo Patto Formativo: dire che cosa vogliamo fare, come lo vogliamo fare, come ci siamo sentiti nel fare.*

Oggi Tommaso è cresciuto, frequenta la prima superiore, e pure io con lui.

 

*L’esperienza è riportata nel testo Co-progettare l’apprendimento – AAVV – Ed. Carocci

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...